Galanterie. Musiche del fondo Banfi

04/06/2016

Archivio di Stato di Milano, primo piano, "Corridoio delle acque"

Galanterie-mostra-proroga

Galanterie. Musiche nel fondo Banfi

Mostra documentaria a cura di Mariagrazia Carlone

Questa piccola mostra espone una scelta delle musiche comprese nelle buste 13-14 del fondo Banfi, pervenuto in Archivio di Stato di Milano per deposito del Comune di Carnate nel 1976. Si tratta per lo più di brevi brani per pianoforte, o per piano e voce, destinati probabilmente a un utilizzo familiare. La diffusa pratica ottocentesca della "musica in salotto" prevedeva infatti l'esecuzione di adattamenti di opere di autori celebri (quali Rossini, Verdi, Ponchielli...), danze (in particolare polche e mazurche), brani "caratteristici" fin dal titolo, spesso di prolifici autori oggi dimenticati.

Una piccola perla di questa collezione è la celebre romanza Ricordati di me! di Francesco Paolo Tosti, di cui quest’anno ricorre il centenario della morte.

Le edizioni a stampa, rese accattivanti da copertine decorate con graziose illustrazioni litografiche, sono in gran parte milanesi, uscite dai tipi di Ricordi o di Lucca - ma non mancano alcune edizioni parigine o newyorkesi, ed alcune edizioni speciali, come quella scelta come documento del mese (PDF, 290 KB): una divertente polca di Ponchielli che pubblicizzava il digestivo “Berrichonne”, e che si può ascoltare (mp3, 2852 KB) nell'interpretazione di Jed Moss.


La mostra, inaugurata in 4 giugno, resterà aperta fino al 12 agosto negli stessi orari dell'Archivio.

Ingresso libero